WELCOME

Un viaggio nell’eccellenza. Un viaggio per scoprire un sistema unico al mondo per creatività, know-how e innovazione. La moda e il lusso italiani vivono sotto i rifl ettori: i grandi marchi sfi lano sulle passerelle, inondati di luce mediatica. Ma, dietro gli stilisti-star, c’è una rete fi tta di aziende piccole e medie che per quegli stessi stilisti lavorano, invisibili agli occhi di tutti noi, e che con competenze anche di nicchia assicurano qualità assoluta al prodotto.

C’è di più: tantissime di queste imprese tricolore collaborano anche con i big brands francesi e americani, che nel nostro paese trovano la massima specializzazione possibile nel realizzare abiti e scarpe, borse e altri accessori. A dispetto della crisi internazionale, insomma, qui in Italia c’è ancora una fi liera d’eccellenza che va difesa a tutti i costi: il suo impoverimento si rivelerebbe un autogol per l’intero paese. Ecco perché è necessario che anche nel settore della moda e del lusso – che include ovviamente l’arredodesign e il benessere, il beauty e l’hotellerie, per non parlare del food in tutte le sue declinazioni – cresca la cultura d’impresa, arma vincente a tutti i livelli per presidiare i segmenti più alti del mercato e per riuscire a internazionalizzarsi nelle aree emergenti del mondo, proprio quelle che stanno crescendo a ritmi elevatissimi e che apprezzano alla grande tutto ciò che è legato al made in Italy.

La cultura d’impresa non è una scienza esatta: va nutrita con la stessa fantasia e con la stessa lungimiranza che vengono innestate in ciascun nuovo prodotto sfornato dalle preziose mani degli artigiani o dalle fabbriche hi-tech. Così come creatività e rigore vanno utilizzati nei canali retail, in quell’omnichannel che – tra online e offl ine – necessita di un intreccio sempre più stretto. L’obiettivo? Catturare i consumatori, non soltanto nativi digitali, pronti a entrare nei negozi fi sici e in quelli virtuali con una formula inimmaginabile solo pochi anni fa.

Con il 1° Master in Luxury, Fashion &Retail Management del Sole 24 ORE puntiamo proprio a lanciare un circolo virtuoso di innovazione. Per formare nuovi manager – e, speriamo, nuovi imprenditori – in grado di affrontare serenamente le complesse sfide della globalizzazione.

Paola Bottelli
Giornalista Il Sole 24ORE
Coordinatore scientifico del Master

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...