Green Motion

Ormai da qualche tempo nel mondo delle automobili si respira un’aria sempre più pulita.

L’attenzione delle Case al tema che riguarda la sostenibilità è sempre più elevata.  Tutto ciò deriva da una maggiore consapevolezza sul tema dell’ambiente da parte di tutti gli Stakeholders del settore; e  in modo particolare dei consumatori che spingono i costruttori ad introdurre sul mercato nuove auto sempre meno inquinanti.

Una forte spinta verso questa direzione è dovuta anche dalle stringenti normative che l’UE e gli USA  hanno introdotto di recente, anche a seguito dello scandalo che ha travolto il colosso Volkswagen.

“Siamo di fronte alla più grande rivoluzione tecnologica legata al mondo del trasporto”, ha sintetizzato l’ex presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, al convegno che si è svolto all’Unicredit Pavillion di Milano nelle scorse settimane.UniCredit_Milan_Pavilion

Tra il 2005 e il 2013 la domanda globale di automobili è cresciuta in modo considerevole, specialmente nei mercati emergenti. Nel 2013 i paesi del BRIC si sono posizionati insieme a Germania, Stati Uniti e Giappone ai primi posti del mercato globale dell’Automotive.

In questo scenario mondiale, l’inquinamento rappresenta il primo punto con cui fare i conti. Bisogna prima di tutto garantire il diritto alla salute dei cittadini e la salvaguardia dell’ambiente. Per far ciò, occorre un contesto politico e industriale adeguato  perché i buoni propositi non si traducano in una false speranze.

Intanto, i principali costruttori mondiali  hanno implementato le loro linee produttive con diverse innovazioni che riguardano l’efficienza dei motori e il rispetto dell’ambiente per minimizzare l’impatto sul clima e l’inquinamento atmosferico. Questi sviluppi puntano dichiaratamente alla svolta definitiva verso la tanto sognata “mobilità sostenibile”.

In questo contesto l’Italia risulta essere  in prima linea per ricerca, sviluppo e  innovazione. Nel periodo tra il 2012 e il 2014 il Bel Paese ha depositato circa 300 brevetti riguardanti il settore del trasporto eco-friendly.

Per non parlare degli Stati Uniti e di TESLA che con le sue auto di alta gamma, completamente elettriche, ha fatto della sostenibilità il Manifesto politico e di vita della propria azienda.

 

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...