La rivoluzione dell’e-commerce in una boutique multimarca:LUISA VIA ROMA

La storica boutique di Firenze, attiva dal 1903 e presente nel segmento del prèt à porter, si è resa nota a livello nazionale, grazie all’intuizione di muovere i primi passi nel web verso la fine degli anni Novanta.

La decisione venne presa a seguito della volontà di mantenere i contatti con turisti internazionali, pluisaviaroma2-RZWSEQ4Irincipalmente americani, che rappresentavano una quota significativa delle entrate del negozio, il tentativo era di aumentare le possibilità di acquisti successivi, capitalizzando i contatti con la clientela estera  fidelizzandola.   Se fino al 2004 il web-site svolgeva una funzione di VETRINA DI VENDITA, da qui in poi il ruolo delle vendite on-line è cresciuto notevolmente, grazie all’ausilio di un concept coerente, sorretto da un’ elevata immagine del punto vendita e dell’insegna.

“Gli acquisti via web ormai superano stabilmente i 500 euro giornalieri.Le cifre della presenza di Luisa via Roma sulla rete sono impressionanti: un milione di visitatori al mese e quattrocentomila contatti giornalieri, in crescita di oltre il 200% dal 2008 al 2010.”  Alcuni brands, come come Levi’s Strauss e Lacoste hanno creato articoli e collections in edizione limitata, appositamente per luisaviaroma.com.

In un mondo dove l’istantaneo con il cliente e l’interazione con esso rendono il servizio di vendita unico,LA PRESENZA di Luisa via Roma sul web non si limita infatti al website di e-Commerce, ma sfrutta tutti gli strumenti del WEB 2.0, Facebook, Twitter, Youtube, Weibo, il blog ecc.

Nei prossimi anni L’IDEA è SVILUPPARE UN SOCIAL SHOPPING, integrando vendite online, vetrine ed esperienze.                                                                                            TRASFORMARE L’ATTO DI ACQUISTO in un’esperienza MULTISENSORIALE rappresenterà la nuova SFIDA.

“Attraverso alcuni programmi informatici esclusivi e con un look grafico di design contemporaneo, dagli schermi disponibili in negozio il cliente può visionare il prodotto che non è presente in boutique ed ordinarlo, anche con l’aiuto di un personalluisa-via-roma-firenze-giulia-de-martin-iamitalian shopper, soprattutto ad inizio stagione, quando, cioè, sono disponibili solo le pre-collezioni…”.

L’apertura di un area di e-Commerce, ha permesso di ottenere uno straordinario successo, sia perché ha dato la possibilità di scegliere da un ASSORTIMENTO ONLINE pari a quello presente nello store fiorentino,ma anche per l’accesso diretto a canali social o blog per interagire e assistere alla visione di COLLEZIONI ESCLUSIVE e ANTEPRIME di eventi di moda PARTICOLARI.

 

Fonti

http://www.aresduezero.it/phocadownload/ricerca_mercato_imprese/distribuzione_moda_2011.pdf

http://www.sogesnetwork.eu/sites/default/files/166734646-Distribuzione-commerciale-nella-moda.pdf

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...