3 CONSIGLI SU COME SVILUPPARE UN PIANO DI COMUNICAZIONE DIGITALE

“Nella massa informe di stimoli e messaggi in cui il consumatore si trova immerso, la necessità principale è quella di sentirsi pensati, di distinguersi, di poter scegliere un prodotto unico e personalizzato, proposto attraverso un messaggio che tocchi le corde del coinvolgimento emotivo.”

L’INTERAZIONE CON L’UTENTE ha assunto grande importanza, fare leva sulle sue emozioni, sui suoi gusti, sul suo carattere PERMETTE UNA PERSONALIZZAZIONE DELL’ESPERIENZA, inoltre  le potenzialità dell’INFLUENCER MARKETING sembrano espandersi notevolmente.
Ma come può un’azienda comunicare con il vasto pubblico mantenendo anche sul web CREDIBILITA’ E DIFFERENZIAZIONE?

STEP 1.

Per riuscire ad interpretare l’evoluzione del mercato digitale on line, una mossa ben ponderata potrebbe essere procedere con STUDI DI SETTORE, ed in particolare soffermandosi sul segmento di interesse.     La cosa più scontata, ma anche quella alla quale la stragrande maggioranza delle persone non pensano, è il FARE RICERCHE DI MERCATO GRATUITAMENTE sul web; un’ottima iniziativa è quella di analizzare le fonti primarie, come forum , sondaggi online, A/B test, test di usabilità e tecniche di tracking, non tralasciando però anche le fonti secondarie, quali social network,  siti e  blog, di facile reperimento con l’uso di strumenti come GOOGLE ADPLANNER.

STEP 2.

Valutare il posizionamento dei concorrenti diretti e non, attraverso RISULTATI DI RICERCA e KEYWORDS STAKEHODERS tramite utilizzo di GOOGLE ADWORS, creando una MAPPA DEI COMPETITORS così da individuare la nostra POSIZIONE nei confronti di quel mercato o segmento e/o monitorare il grado di soddisfazione o insoddisfazione degli utenti.Ricordarsi che un BUON ASCOLTO in questa fase, fornirà in seguito uno studio DELLA DOMANDA più approfondito, un’individuazione del TARGET più coerente e OBIETTIVI  E STRATEGIE CHIARI E DEFINITI.

PROCEDERE CON LA COSTRUZIONE

DEFINIRE LE TATTICHE che si vogliono adottare.L’IDEA FOCUS, comporterà poi, la SCELTA DEGLI STRUMENTI DA UTILIZZARE OLTRE CHE I CANALI SUI QUALI VEICOLARE IL MESSAGGIO. IL LINGUAGGIO  dovrà essere in grado di rispondere efficacemente e rapidamente ai potenziali clienti.

IL Search Engine Friendly potrà rivelarsi uno strumento utile per evidenziare TAGS e CATEGORIE.Incrementare il proprio database di utenti profilati ed interessati alle comunicazioni che intendiamo fornire INCREMENTERA’ IL TASSO DI CONVERSIONE e farà aumentare le visite sul nostro sito.Dopo aver analizzato e selezionato i canali e gli strumenti con cui intervenire, le azioni intraprese on line devono essere supportate da una promozione (on line e/o offline) e comunicazione integrata con le eventuali azioni off line.( STRUMENTI: SEO-SEM-COMUNICATI STAMPA-BROCHURE)

STEP 3. MISURAZIONE

Tramite il MARKETING ON LINE si trae un vantaggio rispetto alle promozioni  poiché è possibile monitorare e misurare in ogni momento i risultati raggiunti; attraverso un costante monitoraggio delle azioni effettuate dagli utenti, le pagine maggiormente visitate e le conversioni attraverso i differenti mezzi e strumenti di promozione, è possibile valutare quali siano gli strumenti più efficaci in rapporto al budget e gli obiettivi prefissati.

promo-piano

 

FONTI

La coda lunga. Da un mercato di massa a una massa di mercati, Torino

Marketing Digitale. Scenari, strategie, strumenti Apogeo, 2011

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...